con il patrocinio
GIORNATA DELLA RISTORAZIONE
Una visione rinnovata dell'ospitalità

OSPITALITÀ

L’ospitalità è la filosofia su cui si fonda la cultura della ristorazione ed è il valore simbolico principale che ispira e guida lo spirito di questo evento.
Ciò che unisce le persone in un contesto ospitale è dunque un rapporto di uguaglianza, equità, mutuo scambio: la CONDIVISIONE

PROTAGONISTI

Trattorie, Osterie, Pizzerie, Taverne saranno gli attori protagonisti di questo evento. Vere e proprie Agenzie culturali del territorio dove rieducare l’uomo a vivere assieme.
Non a caso, il termine "ristorare" deriva dal latino "restaurare": la giornata della Ristorazione rappresenta prima di tutto una fondamentale occasione sociale per rifondare il senso di comunità del Paese.

TRASFORMARE

Fin dal Neolitico il pane accompagna la quotidianità dell’uomo: afferma la sua civiltà, attesta il suo ingegno e la sua creatività nel trasformare i frutti della natura in un alimento semplice ma indispensabile.
È il caldo e fragrante epilogo di un lavoro meticoloso: quello di "mettere le mani in pasta".

MEMORIA

La contemporaneità si vive e crea nella consapevolezza della Memoria.
Recupero e valorizzazione delle culture agrarie, degli usi e costumi, delle feste, dei riti, delle fiere, che documentano l’enorme importanza che le arti e scienze gastronomiche hanno avuto per la cultura italiana e occidentale in genere.

CULTURA

La cultura diventa il sentimento che deve guidare le nostre scelte.
Declinazione di "colere", "coltivare", metafora che da millenni è fondamento del genius loci, dei talenti dell’operosità, del senso profondo del bello, del vero, del buono, del giusto, la cui sintesi è: Bellezza.

FESTA

In collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole e il Ministero del Turismo, daremo vita ad una Festa popolare, inclusiva, solidale e profondamente etica: la Festa dell’Ospitalità per la Cultura della Ristorazione Italiana, che celebra e valorizza un tema fondamentale per il mondo della ristorazione, l'ospitalità.

latest-blog
Una festa popolare, inclusiva, solidale e profondamente etica che ha come obiettivo primario quello di invitare tutti gli italiani a celebrare la condivisione di un rinnovato sentimento di comunità intorno alla tavola.
La Giornata sarà un evento diffuso che riunirà i luoghi della ristorazione, sia in Italia che all’estero, come vere e proprie agenzie culturali del territorio dove onorare il rito più antico dell’uomo: l’Arte del Convivio.
Ed è questa visione rinnovata dell’ospitalità che FIPE e tutti i partner che aderiranno alla manifestazione vogliono riaffermare e promuovere con la Giornata.

L’allegoria del cucchiaio

Uno degli utensili più antichi dell’uomo, lo strumento più adatto a compartire le vivande a tavola, un gesto soave con cui raccogliere, riunire, condividere. Il cucchiaio sarà il simbolo della Giornata della Ristorazione 2024.